Navigazione veloce

Ausili e strumenti avanzati per BES

Acquisizione di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati – Anno 2017 Scadenza: 60 giorni calcolati a partire dalla data di apertura dell’avviso da parte delle ATS

1. Finalità ed obiettivi Regione Lombardia con il presente provvedimento intende promuovere l’acquisizione di strumenti tecnologicamente avanzati finalizzati ad estendere le abilità della persona e potenziare la sua qualità di vita. L’ausilio/strumento deve essere funzionale al raggiungimento/miglioramento: ü dell’autonomia della persona, con particolare riferimento al miglioramento dell’ambiente domestico; ü delle potenzialità della persona in relazione alle sue possibilità di integrazione sociale e lavorativa; ü delle limitazioni funzionali, siano esse motorie, visive, uditive, intellettive, del linguaggio, nonchè relative all’apprendimento.

2. Soggetti destinatari Sono destinatarie tutte le persone disabili che vivono da sole o in famiglia indipendentemente dall’età ed anche le famiglie con figli con disturbi specifici di apprendimento (d’ora in poi DSA). Le persone che avessero già ricevuto dei contributi per l’acquisto di ausili ed strumenti tecnologicamente avanzati, a valere sui bandi degli anni precedenti al 2017, possono presentare una nuova domanda per la stessa area, decorsi cinque anni. Viene fatta eccezione per le richieste di adeguamento/potenziamento dell’ausilio/strumento determinate: ü da variazioni delle abilità della persona; ü dalla necessità di sostituzione di un ausilio/strumento già in dotazione non più funzionante. Se la domanda di contributo è relativa ad una tipologia di ausilio/strumento diverso da quello per il quale era stato concesso il contributo è possibile presentare una domanda anche prima che siano decorsi 5 anni. Le famiglie con figli con disturbi specifici di apprendimento che hanno usufruito precedentemente di tali benefici possono presentare una nuova domanda solo per l’adeguamento/potenziamento del software specifico utilizzato

3. ATS- Soggetti gestori Le Agenzia di tutela della Salute – d’ora in poi ATS – predispongono l’avviso per la presentazione delle domande, assicurando un periodo di apertura di almeno 60 giorni. La pubblicazione del bando da parte delle ATS dovrà avvenire entro il 15 dicembre 2017.

Negli avvisi pubblicati dalla ATS dovranno essere chiaramente specificati tutte le sedi presso le quali potranno essere presentate le domande e le diverse modalità di presentazione (formato cartaceo, via pec e via mail) con specifico dettaglio dei referenti e dei riferimenti di contatto.

Il bando ATS dovrà indicare la data a partire dalla quale sarà possibile presentare le domande in relazione ad acquisizioni effettuate nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2015 e la data di scadenza dell’avviso.

Le ATS approvano le graduatorie dei soggetti ammessi a finanziamento entro i successivi 60 giorni.

www.consiglio.regione.lombardia.it

  • Condividi questo post su Facebook

Non è possibile inserire commenti.