Navigazione veloce
> Comunicazioni

Comunicazioni

In questa pagina vengono pubblicate tutte le notizie e le comunicazioni relative all’attività sindacale

19 giugno 2018

FEDER. A.T.A.

Ringraziamento e seconda richiesta d’incontro

 

11 giugno 2018

FEDER. A.T.A.

Considerazioni e Proposte per il personale ATA


FLC CGIL

Mobilità scuola 2018/2019: docenti, oltre 10.000 posti liberi dopo i trasferimenti della scuola primaria

flc varese informa n 8del 4-6-2018

 

30 maggio 2018

FLC CGIL

Contratto: il 28 maggio l’accredito degli arretrati per scuola, AFAM e alcuni EPR

NoiPA ha comunicato sul proprio sito che l’accredito degli arretrati contrattuali (dal 1 gennaio 2016 al 31 maggio 2018) per scuola, AFAM e alcuni EPR sarà effettuato il 28 maggio 2018. Non è ancora nota la data di pubblicazione del relativo cedolino.

Rispondendo ad un quesito sulla propria pagina Facebook, NoiPA ha poi fatto sapere che l’accreditamento degli arretrati per il personale supplente breve e saltuario avverrà con apposita emissione in un momento successivo. 

L’adeguamento del valore mensile dello stipendio tabellare, invece, partirà dal mese di giugno 2018.

Per saperne di più su aumenti e arretrati nelle sezioni AFAMscuola e ricerca previsti dal CCNL “Istruzione e Ricerca”.
Filo diretto sul contratto.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

 

29 maggio 2018

SNALS: Partecipazione sindacale – Atto di significazione.

 

25 maggio 2018

Sindacato Generale di Base –SGB Scuola

Comunicato bilancio sciopero invalsi

 

8 maggio 2018

UIL SCUOLA RUA

Comunicato RSU 2018

 

FLC CGIL VARESE

flc varese informa n 7del 7-5-2018

 

 

5 maggio 2018

SINDACATO GENERALE DI BASE: CHIARIMENTI SCIOPERO ATTIVITA’ FUNZIONALI

chiarimenti sciopero attività funzionali Lombardia

 

21 aprile 2018

Elezioni RSU

 

17 aprile 2018

FLC CGIL

#SuLeTeste, il 17, 18 e 19 aprile elezioni RSU

Il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie (RSU) nei luoghi di lavoro pubblici il 17, 18 e 19 aprile saranno una grande prova di democrazia. Come si vota.
Tanto più lo saranno quanto più alta sarà la partecipazione al voto delle lavoratrici e dei lavoratori di Scuola, Università, Ricerca, Alta formazione artistica e musicale.

Ti invitiamo a dare con il tuo voto un segnale alla politica e alla società, scegliendo le liste della FLC CGIL che sono costituite da tante e tanti che quotidianamente lavorano al tuo fianco e che hanno bisogno del tuo sostegno per portare avanti le idee di miglioramento e avanzamento nei diritti e nella qualità del lavoro che viene prestato nelle nostre istituzioni.

Le nuove RSU si misureranno con un nuovo contratto. Dopo quasi 10 anni abbiamo riconquistato il contratto collettivo nazionale di lavoro. Non era scontato: è il frutto di tante mobilitazioni, della sentenza della Corte Costituzionale che ha riconosciuto il diritto dei lavoratori pubblici al rinnovo, del ricorso presentato dalla FLC CGIL al giudice del lavoro che ha messo in mora il Governo. Il contratto ha scardinato le leggi 107/15 e 15/09 arginando il potere unilaterale dei dirigenti e restituendo alle RSU gli strumenti fondamentali dell’azione sindacale per tutelare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori.
Non ci sarà più materia che non debba passare quanto meno per il confronto sindacale. In sostanza più potere alle lavoratrici e ai lavoratori, più partecipazione alle scelte che si compiono ogni giorno nei luoghi di lavoro.

Abbiamo conquistato altri diritti prima non esistenti. Il congedo retribuito fino a 3 mesi per le donne vittime di violenza di genere. Tutte le norme previste per il matrimonio sono estese alle unioni civili. Sono state introdotte le assenze per l’espletamento di visite diagnostiche, terapie e prestazioni specialistiche fino ad un massimo di 18 ore. Certo, sul piano salariale, gli aumenti medi di 85 euro mensili recuperano solo in parte il potere d’acquisto perso in questi anni.

Questo per noi è solo l’inizio. Infatti, il contratto del triennio 2016-2018 sta per scadere. A giugno prossimo metteremo subito in campo le nostre piattaforme, sfidando la controparte sul merito, in un confronto stavolta più disteso nei tempi, e con lo sguardo proiettato al futuro. Ci sono temi che devono essere affrontati con priorità e urgenza: salario, precariato, profili professionali, carichi di lavoro. Per questo intendiamo rivendicare nella prossima legge di bilancio le risorse necessarie per il rinnovo contrattuale del triennio 2019-2021.

Per questo abbiamo bisogno di più partecipazione dei lavoratori e di RSU più forti.

L’appello di Francesco Sinopoli, Segretario generale della FLC CGIL: video e testo integrale.

I “superpoteri” di una nostra RSU. Il video

Il 17, 18 e 19 aprile votare per i candidati della FLC CGIL significa dare loro la possibilità di essere in prima fila nella difesa dei lavoratori pubblici per affermarne il riconoscimento, la valorizzazione e lo sviluppo delle loro professionalità. E andare avanti, insieme.

Il video di trenta secondi racconta la forza di contare che i lavoratori guadagnano diventando Rappresentanti Sindacali Unitari.

Il martello rappresenta l’azione sindacale, il superpotere che i lavoratori acquisiscono unendosi e decidendo così di contare di più, proprio perché, oltre al numero, scelgono di condividere idee e passioni in vista di interessi, bisogni e aspirazioni comuni.

COME SI VOTA
VOTANO ANCHE I PRECARI
MATERIALI CAMPAGNA ELETTORALE
PER SAPERNE DI PIÙ

 

 

 

 

11 aprile 2018

FLC CGIL

Scuola: perché votare la FLC CGIL alle elezioni RSU

Il 17, 18 e 19 aprile si vota per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie. Cosa fa una RSU.
È una scadenza importante per la scuola che riguarda tutti, perché sarà una prova di democrazia, una testimonianza che servirà:

  • a rafforzare il diritto al rinnovo delle prossime sequenze contrattuali e del CCNL 2019/2021
  • a rafforzare il diritto a contrattare nei luoghi di lavoro
  • a difendere il principio della partecipazione e della democrazia sul lavoro
  • a far stanziare già nella prossima finanziaria i soldi per il rinnovo del CCNL 2019/2021.

Con un voto di massa alla FLC CGIL le RSU elette rappresenteranno in ogni scuola l’impegno del sindacato a raggiungere questi obiettivi e a difendere i diritti di tutti i lavoratori, contrastando ogni tentativo di interventi autoritari a danno della scuola pubblica.
Anche in questa fase di incertezza politica dopo le elezioni del 4 marzo, la FLC CGIL è in campo per tutelare la dignità del lavoro di docenti e ATA e il diritto delle bambine e dei bambini, delle studentesse e degli studenti a un’istruzione di qualità.

Fascicolo: “Le nostre lotte, le proposte, i risultati
Volantini: alternanza scuola-lavoro, atto unilaterale, bonus, comunità educante, organici, personale ATA, precari, scuola dell’infanzia, stipendi

Prove INVALSI
Siamo intervenuti contro l’utilizzo strumentale delle prove Invalsi che in questi giorni stanno letteralmente paralizzando l’attività didattica delle scuole.
Per la prima volta infatti, a seguito dell’approvazione del decreto legislativo 62/17, attuativo della delega della legge 107/15 sulla valutazione degli apprendimenti, le prove standardizzate si svolgono nella modalità computer based e nelle classi terze delle scuole secondarie di primo grado sono diventate requisito di ammissione all’esame conclusivo del primo ciclo.
Fin dalla pubblicazione del DLgs 62/17, come FLC CGIL abbiamo innanzitutto denunciato la forzatura operata dalla legge 107/15 attraverso la trasformazione delle prove Invalsi da strumento per la valutazione dell’efficienza e dell’efficacia del sistema educativo di istruzione e formazione (articolo 2, comma 1, DPR 80/13) a strumento di valutazione degli apprendimenti dei singoli alunni da affiancare e contrapporre a quello della scuola.
Riteniamo che la scelta dell’obbligatorietà delle prove vada ripensata e che la valutazione dell’efficienza e dell’efficacia del sistema educativo nazionale venga affidata a prove campionarie realizzabili con costi decisamente più contenuti, con un minor dispendio di energie professionali e minor tempo sottratto alla didattica.

Organici personale docente, ATA e educatori
La FLC CGIL ha manifestato il suo profondo dissenso alla nota 16041 del 29 marzo 2018 con cui il MIUR ha trasmesso alle singole Direzioni Scolastiche Regionali la dotazione organica complessiva di posti comuni per l’anno scolastico 2018/2019, da ripartire tra le singole province e nei diversi gradi di scuola.
Abbiamo infatti denunciato il numero insufficiente di posti disponibili, rispetto allo stanziamento circa 150 milioni presente nella legge di bilancio 2018, sia in relazione al potenziamento (che è in realtà solo uno spostamento) assegnato alla scuola dell’infanzia, sia per i mancati incrementi in organico di diritto dei posti di sostegno in deroga. Tra l’altro, siamo ancora in attesa della decisione del TAR Lazio sul ricorso presentato relativamente alla riduzione dell’orario di insegnamento frontale di primo strumento nei licei musicali, questione che incide in modo importante sul contingente dei posti di questo specifico indirizzo.
Mentre ancora non c’è stato alcun confronto sul personale educativo e ATA.

La previsione di organico per l’anno scolastico 2018/2019 è per noi lontana dall’intenzione di dare avvio ad una politica di valorizzazione della scuola pubblica che, in linea con le proposte che abbiamo avanzato nella nostra assemblea nazionale sulla scuola, dovrebbe innanzitutto:

  • generalizzare la scuola dell’infanzia con 5.000 nuove sezioni che significano 10.000 docenti e 2.500 ATA in più
  • innalzare l’obbligo scolastico da 16 a 18 anni anche per combattere l’abbandono scolastico e le disuguaglianze tra Nord e Sud del Paese
  • istituire l’organico funzionale per ATA e educatori
  • restituire il tempo scuola tagliato dalla Gelmini
  • investire nell’edilizia scolastica
  • intervenire sul dimensionamento della rete scolastica, portando a 900 alunni la media degli istituti ordinari (vedi indicazioni del Senato nel 2012), attualmente è di 1.000
  • stabilizzare nell’organico di diritto gli attuali 71.000 posti docenti e ATA autorizzati nel fatto, compresi i posti in deroga sul sostegno
  • stabilizzare il personale precario
  • indire con regolarità i concorsi
  • adeguare le retribuzioni del personale della scuola a quelle dei colleghi europei.

Sono le principali proposte che abbiamo presentato il 21 e 22 marzo scorso durante l’assemblea nazionale sulla scuola. È chiaro che esse hanno un costo: 20 miliardi di euro in un sessennio, ma si tratta di denaro ben speso e il rendimento per lo Stato e per i singoli è assicurato “una scuola dell’infanzia rende più di un bond”. Sappiamo che non è facile reperire queste risorse ma è questione di scelte e di priorità che una nazione si dà se vuole scommettere sul suo futuro. È quanto noi della FLC CGIL chiederemo a chi si appresta a governare questo Paese anche in vista del prossimo rinnovo contrattuale, 2019/2021, che è ormai alle porte.

I “superpoteri” di una nostra RSU. Il video

Il 17, 18 e 19 aprile votare per i candidati della FLC CGIL significa dare loro la possibilità di essere in prima fila nella difesa dei lavoratori pubblici per affermarne il riconoscimento, la valorizzazione e lo sviluppo delle loro professionalità. E andare avanti, insieme.

Il video di trenta secondi racconta la forza di contare che i lavoratori guadagnano diventando Rappresentanti Sindacali Unitari.

Il martello rappresenta l’azione sindacale, il superpotere che i lavoratori acquisiscono unendosi e decidendo così di contare di più, proprio perché, oltre al numero, scelgono di condividere idee e passioni in vista di interessi, bisogni e aspirazioni comuni.

COME SI VOTA
VOTANO ANCHE I PRECARI
MATERIALI CAMPAGNA ELETTORALE
PER SAPERNE DI PIÙ

Speciali Elezioni RSU

Filo diretto sul contratto

L’ipotesi di CCNL “Istruzione e Ricerca” 2016-2018 è ora al vaglio della Corte dei Conti, dopo avere avuto parere positivo del Ministero Economia e Finanze e l’approvazione del Consiglio dei Ministri. Si stima che la sottoscrizione definitiva del contratto di lavoro avvenga nella seconda metà del mese di aprile.

Nei prossimi giorni, invece, pubblicheremo sul nostro sito l’esito della consultazione delle iscritte e degli iscritti sui contenuti dell’ipotesi di contratto, per avere un mandato chiaro al momento della convocazione da parte dell’Aran.

Nel canale del sito dedicato al contratto sono disponibili notizie e approfondimenti in particolare per la scuola: cosa cambia, scheda di sintesi, aumenti contrattuali e arretrati, effetti sui pensionati.

 

 

10 aprile 2018

FLC CGIL: Organici 2018/2019: scheda di approfondimento per RSU e scuole

Per effetto della legge 107/15 gli organici del personale docente della scuola sono triennali.
Il Ministero dell’Istruzione, con la nota 16041 del 29 marzo 2018, che trasmette lo schema di Decreto Interministeriale per l’anno scolastico 2018/2019, ha attribuito alle singole Direzioni Scolastiche Regionali una dotazione organica complessiva di posti comuni, da ripartire poi per le singole province e per i diversi gradi di scuola. Leggi la notizia.

La questione degli organici implica, ogni anno, un’analisi accurata da parte delle scuole, dei singoli lavoratori e dei sindacati; si tratta di posti di lavoro ma anche di risorse professionali attraverso le quali attuare concretamente l’offerta formativa. Per capire di più la normativa che determina la formazione delle classi e gli organici, sul nostro sito abbiamo pubblicato una scheda di approfondimento. Si tratta di uno strumento completo per supportare le competenze delle RSU nella fase di informativa sindacale e da condividere nelle scuole. Scarica la scheda.

Per quanto riguarda la nostra posizione, rimane per noi negativo il giudizio sulle decisioni che hanno portato a consolidare un numero insufficiente di posti disponibili, rispetto allo stanziamento della legge di bilancio 2018; si tratta di una manovra a fronte della quale dissentiamo profondamente, sia in relazione al potenziamento (in realtà solo spostato) assegnato alla scuola dell’infanzia, sia per i mancati incrementi in organico di diritto dei posti di sostegno in deroga.

Continua a leggere la notizia.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

Elezioni RSU 2018

I “superpoteri” di una nostra RSU. Il video

Come si vota il 17, 18 e 19 aprile?

Materiali per la campagna elettorale

In evidenza

Graduatorie di istituto ATA: ultimi giorni per la scelta delle scuole

Mobilità scuola: guida alla compilazione delle domande

Speciale mobilità 2018/2019

Reclutamento dei docenti della scuola secondaria

Notizie scuola

Prove INVALSI: siamo contrari alla deriva del sistema nazionale di valutazione

Assemblea nazionale a Roma dei DSGA e i facenti funzione su: “Dopo il contratto: l’amministrazione nella comunità educante”

È tempo di rilanciare la scuola dell’infanzia prevedendone la generalizzazione in tutto il Paese

Diplomati magistrali e laureati in Scienze della formazione primaria: occorre un intervento urgente della politica

Concorso docenti abilitati: 50.000 aspiranti. Il 13 aprile l’accorpamento regionale per le classi di concorso con numeri esigui

Presidenza esami di Stato secondo ciclo: verso il superamento del divieto di nomina dei dirigenti scolastici del primo ciclo

Dirigenti scolastici: anche per il 2017/2018 la retribuzione di risultato non dipenderà dalla valutazione

PON “Per la scuola” e le 10 azioni per “una scuola inclusiva”: pesante ritardo nella realizzazione degli interventi

Alternanza scuola-lavoro: quanto accaduto a Carpi (Modena) è indice di un sistema sbagliato

“Il ruolo della scuola”, se ne discute a Modena il 10 aprile

“Scuola e Lavoro: dall’alternanza alla transizione”, se ne discute a Bari l’11 aprile

Tutte le notizie canale scuola

Altre notizie di interesse

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui

Per l’informazione quotidiana, ecco le aree del sito nazionale dedicate alle notizie di: scuola statale, scuola non statale, università e AFAM, ricerca, formazione professionale. Siamo anche presenti su Facebook, Google+, Twitter e YouTube.

 

07 aprile 2018

FEDERTATA

VOLANTINO_RSU_FEDERATA

 

05 aprile 2018

Elezioni R.S.U. 17-18-19 Aprile 2018

 

FLC CGIL NUOVO CONTRATTO PER LA SCUOLA: ECCO I RISULTATI

Volantino scuola, atto unilaterale

Volantino scuola, bonus docenti

 

28 marzo 2018

USB

consulenze 2018

 

FLC CGIL

Mobilità scuola: scheda di sintesi

Volantino scuola, stipendi docenti e ATA

 

22 marzo 2018

Lettera Comunicazione ai DS Raccolta firme (1)

 

20 marzo 2018

FLC CGIL SCUOLA

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

 

15 marzo 2018

FLC CGIL SCUOLA

comunicato presentazione liste

 

12 marzo 2018

FEDER A.T.A.

DIFFERENZA FRA SOSPENSIONE ATTIVITA’ DIDATTICHE E CHIUSURA SCUOLE SOLITA DISPARITA’ DI TRATTAMENTO

 

7 marzo 2018

MIUR UFFICIO DI GABINETTO

avviso per deleghe sindacali

 

3 marzo 2018

UIL SCUOLA VARESE

CORSO DI PREPARAZIONE ALLA PROCEDURA CONCORSUALE 2018 PER DOCENTI ABILITATI

COMUNICATO PROCEDURA CONCORSUALE 2018

 

26 febbraio 2018

GILDA-UNAMS e RSU

presentazione liste GILDA-UNAMS e RSU

RSU 2018 – INVITO ALLA CANDIDATURA E AL SOSTEGNO VARESE – SONDRIO

 

22 febbraio 2018

Sindacato Generale di Base –SGB Scuola

vol art.21 ccnl nazionale

VOLANTINO Emilia Romagna PRESIDIO 23 FEBBRAIO

 

13 febbraio 2018

CISL SCUOLA DEI LAGHI

Volantino Contratto CISL Scuola

 

SNADIR VARESE

foglio notizie Lombardia n. 01-2018

foglio notizie Lombardia n. 02-2018

 

12 febbraio 2018

FLC-CGIL

Firmato il primo contratto “Istruzione e Ricerca”. Finalmente dopo 10 anni di blocco si ridà protagonismo ai lavoratori

Un risultato positivo che smentisce in pieno i profeti di sventura.

Pubblichiamo il testo della pre intesa del primo Contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al nuovo comparto “Istruzione e Ricerca” sottoscritto venerdì 9 febbraio 2018 da FLC CGIL, Federazione Cisl scuola Università e Ricerca, Uil Rua.

LE NOVITÀ PER LA SCUOLA. Nelle prossime ore pubblicheremo schede di approfondimento anche sulle altre sezioni.

Finalmente, dopo quasi dieci anni di mancati rinnovi, causati da leggi sciagurate, abbiamo riconquistato il CCNL per oltre 1,2  milioni di lavoratori e lavoratrici di scuola, università, ricerca e istituti di alta formazione. Siamo giunti a questo esito grazie alla lunghe lotte fatte in questi anni dalla CGIL e dalla FLC che non hanno mai smesso, neanche per un attimo, di rivendicare il diritto costituzionale alla contrattabilità del salario e delle condizioni di lavoro. Adesso la parola passa ai lavoratori, il cui mandato alla sottoscrizione definitivo è per la nostra organizzazione un fatto vincolante.

Ipotesi CCNL “Istruzione e Ricerca” 2016-2018 del 9 febbraio 2018

http://www.flcgil.it/files/pdf/20180209/scheda-flc-cgil-ipotesi-ccnl-istruzione-e-ricerca-del-9-febbraio-2018-sezione-scuola.pdf

Buona lettura

scheda-flc-cgil-ipotesi-ccnl-istruzione-e-ricerca-del-9-febbraio-2018-sezione-scuola

 

Raimondo Parisi Flc Cgil Varese

(Scuola, Università, Ricerca, Afam, Formazione Professionale)

Via N. Bixio,37-21100 Varese:

Pec: flccgilvarese@pecgil.it; mail: varese@flcgil.it   

Seguici su Facebook: www.facebook.com/flccgil.varese  o Flc Cgil Varese e clicca “mi piace” per rimanere sempre aggiornato.

 

08 febbraio 2018

 

UIL Scuola Varese

RICORSO AL TAR PARTECIPAZIONE CONCORSO 2018

 

FLC CGIL

scheda-flc-cgil-le-norme-sui-permessi-elettorali-per-le-elezioni-politiche-e-amministrative-e-i-referendum

 

Unione Sindacale di Base

Volantino Contratto USB Scuola

Volantino sciopero 23 febbraio USB Scuola

 

UIL Scuola Varese

Diplomati Magistrali: ADUNANZA PLENARIA

 

Sindacato Generale di Base –SGB Scuola

Fai lo sgambetto alle controparti e ai sindacati complici 2

volantino

 

29 gennaio 2018

-SGB SCUOLA

volantino3 e 23 febbraio

 

26 gennaio 2018

– FLC CGIL VARESE

tempistiche_elezioni_RSU_2018

 

25 gennaio 2018

– CISL SCUOLA LAGHI

assemblea rsu 30 gennaio 2018 VARESE

 

13 gennaio 2018

– FEDERATA

Federazione del Personale Amministrativo Tecnico Ausiliario

ELEZIONI RSU 2018

– USB

Unione Sindacale di base

Locandina rsu 2018

richiesta affissione albo sindacale elezioni RSU 2018 Locandina e Volantino    

 

 

 

11 gennaio 2018

Federazione del Personale Amministrativo Tecnico Ausiliario

Oggetto: LA BEFFA DELLE SUPPLENZE ATA-IL RINNOVO DEL CONTRATTO

LA_BEFFA_DELLE_SUPPLENZE,_IL_RINNOVO

 

14 dicembre 2017

Gentile Dirigente,

La informiamo che giorno 20/12/2017 dalle ore 11.00 alle ore 14.00 si terrà un seminario dedicato e diretto a tutto il personale ATA.
Sede dell’incontro: Istituto Comprensivo Varese 2 “Silvio Pellico” – via A. Appiani, 15 – Varese.
Il seminario è gratuito ed aperto a tutti, soci e non soci.

In allegato troverete la locandina e i modelli di permesso per docenti, per personale Ata e per RSU.

L’Anief è un ente di formazione accreditato dal MIUR ai sensi della direttiva n. 90/2003. Poiché le attività di formazione degli enti accreditati danno diritto all’esonero dal servizio si potrà richiedere al Dirigente Scolastico il permesso per poter partecipare a questo seminario. 

Riportiamo di seguito il comma 5 dell’art. 64 del CCNL vigente che sancisce il DIRITTO ALLA FORMAZIONE per il personale docente:
5. Gli insegnanti hanno diritto alla fruizione di cinque giorni nel corso dell’anno scolastico per la partecipazione a iniziative di formazione con l’esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi vigente nei diversi gradi scolastico.

Anche il personale ATA potrà richiedere il permesso per la partecipazione, ai sensi del comma 4 dell’articolo 64 del CCNL:
4. Il personale amministrativo, tecnico e ausiliario, può partecipare, previa autorizzazione del capo d’istituto, in relazione alle esigenze di funzionamento del servizio, ad iniziative o di aggiornamento organizzate dall’amministrazione o svolte dall’Università o da enti accreditati. La partecipazione alle iniziative di aggiornamento avviene nel limite delle ore necessarie alla realizzazione del processo formativo, da utilizzare prioritariamente in relazione all’attuazione dei profili professionali. In quest’ultimo caso il numero di ore può essere aumentato secondo le esigenze, tenendo conto anche del tempo necessario per raggiungere la sede dell’attività di formazione.

Per richiedere il permesso sarà sufficiente compilare il modello di richiesta del permesso allegando la locandina del seminario. 

Al termine del seminario i partecipanti riceveranno l’attestato di partecipazione da presentare alla propria scuola di servizio.

Si prega la S.V. di darne la massima diffusione, utilizzando anche la locandina allegata alla presente.
 

Cordiali Saluti

prof. Alessio Fidone

Pres. Provinciale ANIEF VARESE

Locandina Seminario-ATA-20 dicembre 2017-Varese

modellorichiestapermessodocente

 

07 dicembre 2017

Invito di partecipazione al seminario “Il personale ATA: dalla Buona Scuola al nuovo contratto” – Varese – 20 dicembre 2017

A tutti i dirigenti delle Istituzioni Scolastiche della provincia di ​Varese

Oggetto: comunicazione riservata al personale scolastico su attività formativa, Seminario sulla Legislazione Scolastica sul tema “Il personale ATA: dalla Buona Scuola al nuovo contratto” autorizzata dal Miur, organizzata dall’Anief, nella città di ​Varese, il 20 dicembre presso ​I.C. Varese 2-via ​A. Appiani ​15 – ​dalle ore ​1​1.00 alle ore 14.00
La partecipazione al seminario è Gratuita.

Si trasmette in allegato il programma dell’iniziativa formativa da portare a conoscenza del personale in servizio al fine di consentirne la partecipazione per il rilascio della relativa certificazione, come da programma allegato.

Il seminario è rivolto al personale ATA, dell’istituzione scolastica interessato ad aggiornarsi sulla nuova disciplina normativa.

Le iniziative di formazione dell’ANIEF rientrano nelle previsioni della normativa vigente pertanto, al fine del rilascio degli attestati di partecipazione e per consentire un corretto utilizzo dei locali sede del seminario di formazione, si chiede alle SS.LL. di voler comunicare il numero dei partecipanti autorizzati ad essere presenti al seminario in oggetto.

Si ricorda che la partecipazione ad attività di formazione è un diritto del personale scolastico così come previsto dall’art. 64 comma 4, del CCNL vigente.

L’informazione richiesta dovrà pervenire via mail al seguente indirizzo formazione@anief.net

seminari ATA -20 dic – varese-ilovepdf-compressed

1.Richiesta_permesso_RSU

2.Modello_richiesta_permesso_peronale_ATA

 

02 dicembre 2017

FLC CGIL 2 dicembre: in piazza per pensioni più giuste e dignità del lavoro

2 dicembre: in piazza
per pensioni più giuste e dignità del lavoro

“Per cambiare il sistema previdenziale, per sostenere sviluppo e occupazione, per garantire futuro ai giovani”. Questi i motivi della mobilitazione nazionale della CGIL di sabato 2 dicembre, proclamata dopo l’esito del confronto con il Governo sul tema della previdenza, considerato “insufficiente”.
Scenderemo in piazza per difendere il diritto a una pensione dignitosa, in una età dignitosa; per rivendicare un futuro pensionistico per i giovani che ad oggi non beneficiano in nessun modo dei risparmi determinati dalla riforma Fornero; per le donne su cui grava sempre più il lavoro di cura.
Accanto alla richiesta di un sistema pensionistico più giusto e inclusivo, la FLC CGIL manifesterà per un contratto innovativo che restituisca dignità al lavoro. Chiederemo innanzitutto

  • risorse aggiuntive per scuola, università, ricerca e AFAM
  • risorse per la stabilizzazione del personale precario
  • il ritorno alla contrattazione di tutte le risorse e le materie che leggi sbagliate in questi anni hanno scippato ai contratti (a partire dalla legge 150/09 e legge 107/15).

Cinque le manifestazioni organizzate dalla Confederazione. A Roma l’appuntamento è per le ore 9 in piazza della Repubblica, da dove partirà il corteo fino a piazza del Popolo. A Torino il concentramento è previsto alle ore 9.30 a Porta Susa e si arriverà in piazza San Carlo. A Bari si sfilerà da piazza Massari, ore 9.30, a piazza Prefettura. A Palermo da piazza Croci a piazza G. Verdi alle ore 8.30 e a Cagliari da viale Regina Elena (giardini pubblici) a piazza Garibaldi, a partire dalle 9.30. A concludere tutte le iniziative sarà il segretario generale della CGIL Susanna Camusso, che alle ore 12.30 prenderà la parola dal palco della capitale, in collegamento video con le altre città.

Volantino FLC CGILVolantinoLocandinaManifesto

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

 

16 novembre 2017

scheda-flc-cgil-commento-alla-legge-di-bilancio-2018-senato-della-repubblica

 

10 novembre 2017

foglio notizie Lombardia n.12-2017

foglio notizie Lombardia n.13-2017

BrochureWeb-Padova_16_ottobre_2017

 

17 ottobre 2017

NoteScuolaComo

NoteScuolaVarese

 

02 OTTOBRE 2017

foglio notizie Lombardia n.11-2017

 

20 SETTEMBRE  2017

LOCANDINA DEFINITIVA

 

15 SETTEMBRE  2017

ASSEMBLEA SINDACALE

Mozione Assemblea Sindacale del 15 settembre 2017

 

13 GIUGNO 2017

-FEDER.A.T.A.

Richiesta_urgente_incontro_per_problematiche_ATA

 

5 GIUGNO 2017

-FEDER.A.T.A.

PROROGHE CONTRATTI DI SUPPLENZE PERSONALE ATA a.s. 2016-2017

 

29 MAGGIO 2017

-FEDER.A.T.A.

IMMISSIONI IN RUOLO DEL PERSONALE ATA a.s. 2017-2018


-CISLSCUOLA DEI LAGHI

ART.15 PERMESSO RETRIBUITO

 

25 MAGGIO 2017

-SNADIR

foglio notizie Lombardia n.06-2017

foglio notizie Lombardia n.07-2017

 

9 MAGGIO 2017

-FLC CGIL

2017-04-atanews

 

8 MAGGIO 2017

-SNADIR

foglio notizie Lombardia n.05-2017


-FEDER.A.T.A.

FESTA DEL 1 MAGGIO-RIFLESSIONI

 

26 APRILE 2017

-SNADIR

foglio notizie Lombardia n.04-2017

 

8 APRILE 2017

-FLC CGIL nazionale: Deleghe legge 107/15, il resoconto dell’incontro al MIUR

Il 4 aprile si è tenuto il confronto tra sindacati scuola e il sottosegretario Vito De Filippo sulle deleghe della legge 107/15.

Il MIUR ha illustrato le modifiche che sono state apportate ai testi dei ‎decreti sulla base delle osservazioni e delle condizioni contenute nei pareri delle commissioni parlamentari. 

Il Segretario generale Francesco Sinopoli ha richiamato le posizioni espresse dal nostro sindacato sui testi licenziati dal Consiglio dei Ministri e, pur riconoscendo alcuni timidi segnali di miglioramento nelle proposte di emendamento contenute nei pareri espressi dalle commissioni di Camera e Senato, ha ribadito il giudizio fortemente critico sulle modalità seguite dal Governo per l’elaborazione dei decreti, sui contenuti dei testi privi di prospettive di innovazione per la scuola italiana e sulla mancanza del necessario confronto contrattuale per tutti i temi che riguardano il rapporto di lavoro dei docenti, del personale educativo  e ATA e dei dirigenti scolastici.
Sinopoli ha inoltre richiamato le numerose emergenze della scuola italiana segnalando la necessità che esse siano affrontate al più presto per dare una risposta alle centinaia di migliaia di lavoratori che ogni giorno, con il loro impegno e la loro dedizione, consentono alle scuole di funzionare, assicurando il diritto allo studio di milioni di alunne e di alunni, di studentesse e studenti.

Se tutte le questioni aperte continueranno a non ricevere risposte, valuteremo insieme alle altre organizzazioni sindacali i termini per la proclamazione della mobilitazione generale del mondo scolastico.

Continua a leggere la notizia

Comunicato unitario

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

 

-SNADIR

foglio notizie Lombardia n.02-2017

foglio notizie Lombardia n.03-2017

 

13 MARZO 2017

FEDER. A.T.A.

Aggiornamento Manifestazione Sciopero 17 Marzo 2017

 

8 MARZO 2017

FEDER. A.T.A.

Manifestazione Sciopero 17 Marzo 2017

 

24 FEBBRAIO 2017

USB UNIONE SINDACALE DI BASE

assemblea territoriale Busto Arsizio

 

13 FEBBRAIO 2017

SNADIR

foglio notizie Lombardia n.01-2017

 

13 GENNAIO 2017

FLC CGIL VARESE INFORMA N°11

flc varese informa n 11 del 13-1-2017

 

SGB INVITA I LAVORATORI DELLA SCUOLA A NON COLLABORARE CON L’INVALSI

SGB contro i questionari Invalsi CBT

 

7 DICEMBRE 2016

IRSEF IRFED – CISL SCUOLA DEI LAGHI

CORSO DI FORMAZIONE PER DOCENTI NEO IMMESSI IN RUOLO – “RUOLO E ANNO DI PROVA”

Il corso è finalizzato a fornire strumenti operativi e di orientamento normativo e giuridico per affrontare in modo consapevole e produttivo l’attività lavorativa nella scuola.

corso-formazione-docenti-neo-immessi-in-ruolo-2016-locandina

seminario-di-formazione-neoimmessi-in-ruolo_iscrizione (modulo in word)

seminario-di-formazione-neoimmessi-in-ruolo_iscrizione (modulo in pdf)

 

6 DICEMBRE 2016

FEDER.ATA

LETTERA APPELLO PER UN POTENZIAMENTO ORGANICO DEL PERSONALE ATA

Recependo l’appello unanime proveniente da tantissime scuole che vivono un momento di grande problematicità organizzativa ( con dotazioni organiche ATA insufficienti a svolgere una mole di lavoro sempre crescente), accogliamo con grande spirito di condivisione, la proposta di petizione del D.S. Maria Grazia Cianciulli che  alleghiamo alla presente mail con preghiera di massima diffusione. Distinti saluti.

Giuseppe Mancuso

Presidente Nazionale Feder.ATA

petizione-miur-personale-ata

 

1 DICEMBRE 2016

FLC CGIL – Carta del docente: le novità sull’utilizzo della card

La legge 107/15 ha previsto l’assegnazione di una card ad ogni docente di ruolo finalizzata a sostenere le spese individuali di aggiornamento e formazione negli ambiti e secondo le modalità previste dalla legge stessa e dai decreti applicativi.

In un incontro con i sindacati il Ministero dell’Istruzione ha comunicato che è in corso di perfezionamento un nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che apporta delle modifiche utili per migliorare la fruibilità della card, anche se restano farraginose le sequenze delle operazioni per portare a termine la procedura (la parte preliminare della procedura prevede l’autenticazione del beneficiario con l’identità SPID).
Nessun ravvedimento, invece, circa l’ingiusta esclusione di alcune componenti scolastiche.

Siamo fermi nella convinzione che tutto il personale della scuola (precari, educatori, ATA) abbia diritto alla card per gli stessi motivi che vengono riconosciuti ai docenti di ruolo, e su questa strada continueremo una difesa ad oltranza in ogni sede legale. Infatti, abbiamo presentato tre ricorsi: i primi due insieme agli altri sindacati contro l’esclusione dei docenti precari e gli educatori, il terzo da soli contro l’esclusione del personale ATA.

Le novità e il nostro commento
Come ottenere l’Identità digitale (SPID)

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

#NonUnaDiMeno: il 26 novembre in piazza a Roma contro la violenza sulle donne

Carta dei diritti universali del lavoro CGIL: il 26 novembre l’iniziativa “Tutti sotto lo stesso cielo?”

La scuola della Costituzione

Referendum costituzionale del 4 dicembre: le norme sui permessi

Speciale mobilità 2017/2018

Notizie scuola

Bonus docenti: il sistema comunicativo ora funziona

Valorizzazione del merito dei docenti: il MIUR manda alle scuole l’80% del bonus

Concorso docenti: rideterminati i compensi per i componenti delle commissioni

Mense scolastiche e pasto domestico: a quando le linee guida del MIUR?

Alternanza scuola-lavoro e regime assicurativo degli studenti: circolare dell’INAIL

CPIA: il MIUR fornisce indicazioni per il funzionamento

Atto di indirizzo MIUR 2017: tra il dire e il fare

Istanze online: previsto a dicembre 2016 un aggiornamento dell’applicazione

Formazione professionale: corretto un refuso nell’accordo sulle stabilizzazioni delle collaborazioni a progetto

In Argentina la polizia minaccia il sindacato degli insegnanti

Biella: la FLC CGIL rilancia il servizio di controllo individuale del cedolino stipendiale

Legge 107/15 e riforma costituzionale: assemblea provinciale a Reggio Emilia

La “pedagogia del NO” a Modena

Tutte le notizie canale scuola

Altre notizie di interesse

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui

 

30 NOVEMBRE 2016

FLC CGIL – Contratti pubblici: il 30 novembre riprende il confronto tra sindacati e Ministra Madia

 

18 novembre 2016

FLC CGIL – Piano nazionale di formazione

 

14 novembre 2016

FEDER. A.T.A. –  Richiesta incontro per problematiche del personale ATA

FLC CGIL – Il “Congedo parentale”, le novità introdotte con il D. Lgs. n.80/2015

 

03 novembre 2016

Informativa al MIUR su pagamento supplenze, bonus e carta docenti

 

15 ottobre 2016:

federata-ripristino-supplenze-brevi-ata

12 ottobre 2016:

Legge di Stabilità 2017: incontro Miur – Sindacati

 

29 agosto 2016:

domanda di partecipazione

FORMAZIONE RSU SETTEMBRE 2016 VARESE

FORMAZIONRE 2016 SETTEMBRE ODG

lettera RSU incontro settembre 2016

 

4 luglio 2016:

http://www.flcgil.it/scuola/ata/organici-scuola-2016-2017-personale-ata-pubblicata-la-circolare-per-il-triennio-2016-2018.flc

 

14 giugno 2016:

flc varese informa n 24 del 13-6-2016

SR163_Rich_Pag_Prest

 

4 giugno 2016:

http://www.flcgil.it/scuola/approvato-definitivamente-il-decreto-legge-sulla-scuola-dl-42-16.flc

 

1 giugno 2016:

http://www.tecnicadellascuola.it/item/21214-gissi-le-pagelle-ai-docenti-uno–spot–demagogico-e-pericoloso.html

 

30 maggio 2016:

IL PERSONALE ATA IGNORATO DAL DDL SCUOLA

sciopero ATA 14 giugno

 

23 maggio 2016:

http://www.flcgil.it/attualita/il-governo-perde-anche-l-appello-contro-il-blocco-della-contrattazione.flc

 

18 maggio 2016:

Mancato rinnovo contrattuale

L’INUTILITA’ E L’INCONCLUDENZA DELLO SCIOPERO DEL 20 MAGGIO 2016

 

14 maggio 2016:

http://www.flcgil.it/scuola/sciopero-scuola-20-maggio-le-ragioni-per-aderire.flc

2016-01-atanews

ATTO DI DIFFIDA MANCATA PROROGA CONTRATTO

nota_FederATA_12_05_2016

 

13 maggio 2016:

comunicatoSciopero20maggio16OK

 

11 maggio 2016:

cobas integrazione

MIUR.AOOUFGAB.REGISTRO_UFFICIALE(U).0011945.09-05-2016[1]

 

10 maggio 2016:

[FLC CGIL] Mobilità scuola: docenti, al via la presentazione delle domande di fase B, C e D

 

9 maggio 2016:

Comparto Scuola. Or.S.A. scuola, università e ricerca. Adesione allo sciopero indetto dell’SGB per il 12 maggio 2016.

 

5 maggio 2016:

REFERENDUM FLC DOVE SI FIRMA AGGIORNAMENTO 2

 

4 maggio 2016:

http://www.cislscuola.it/index.php?id=2872&tx_ttnews%5Btt_news%5D=27785&cHash=c750ca52f2a480fe459db04ebccdeee7

 

3 maggio 2016:

dichiarazione di sciopero di mansione invalsi (somministrazione-correzione)

Richiesta affissione all’albo comunicazione sindacale sciopero Invalsi 2016

vademecum sciopero invalsi 2016

 

30 aprile 2016:

A4_scuorum volantino

Circolare scioperi 4-5-12 maggio 2016 SGB

il 4 e 5 maggio blocchiamo l’Invalsi-il 12 blocchiamo il governo

REFERENDUM CGIL E FLC DOVE SI FIRMA 1

SGB_SOSCioperoInvalsi2016

 

29 aprile 2016:

http://www.flcgil.it/scuola/sciopero-della-scuola-il-23-maggio-primo-punto-il-rinnovo-del-contratto.flc

Gissi_28042016

 

26 aprile 2016:

http://www.flcgil.it/attualita/def-non-cambia-la-politica-economica-del-governo-per-i-settori-pubblici-ancora-tagli-e-nessun-investimento-nello-sviluppo.flc

RISPOSTA AL MIUR SU COMPORTAMENTO ANTISINDACALE D S 26 aprile

 

22 aprile 2016:

cobas

federazione gilda

sgb

unicobas

usb

usi surf

CONTRATTI STIPULATI SOLO FINO AL 30.6.2016 – RICHIESTA URGENTE PROROGA AI DIRIGENTI SCOLASTICI.doc

P101_2016 FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA, SNALS CONFSAL-

REFERENDUM CGIL E FLC DOVE SI VOTA

 

21 aprile 2016:

Riscontro nota Feder A.T.A. n. 32 del 31 marzo

MIUR.AOOUFGAB.REGISTRO_UFFICIALE(U).0009466.12-04-2016[1]

 

18 aprile 2016:

http://www.flcgil.it/scuola/mobilita-scuola-2016-2017-quali-domande-si-possono-presentare-entro-il-23-aprile.flc

 

14 aprile 2016:

viaggi di istruzione notaMiur_3130_12apr_16

 

11 aprile 2016:

http://www.flcgil.it/speciali/movimenti_del_personale_della_scuola/mobilita-scuola-2016-2017-personale-docente-educativo-e-ata.flc

http://www.flcgil.it/attualita/ddl-stabilita-2016-primo-importante-passo-verso-il-riconoscimento-della-dis-coll-ad-assegnisti-di-ricerca-dottorandi-e-borsisti.flc

 

consulenza flc cgil varese 2015-2016 agg

flc varese informa n 23 del 8-4-2016 firmata mobilità

vademecum-flc-cgil-mobilita-personale-scuola-2016-2017

 

ALLEGATO_D_Personale_ATA

ALLEGATO_D_scuola_primaria_infanzia

ALLEGATO_D_SCUOLA_SECONDARIA

Allegato_E_dichiarazione_servizio_continuativo_personale_ATA

Allegato_F-F1_docenti

DICHIARAZ_PUNTEGGIO__AGGIUNTIVO__ATA

Dichiarazione_personale_trasferimento

Dichiarazione_personale_trasferimento_ATA

Dichiarazione_relativa_al_punteggio_aggiuntivo_docenti

Precedenze_legge_104_docenti_ata

 

PROCEDURA DI REGISTRAZIONE PER PARTECIPARE AL RICORSO

RICORSO MANCATO RINNOVO CCNL ufficiale 

RINGRAZIAMENTI AI DIRIGENTI SCOLASTICI

VOLANTINO RICORSO FEDER.A.T.A.

 

7 aprile 2016:

MANCATO ACCORDO MOBILITA’

RICHIESTA ISPEZIONE AMMINISTRATIVA AI DIRIGENTI SCOLASTICI SCIOPERO 18 MARZO 2016

 

3 aprile 2016:

scheda-flc-cgil-le-norme-sui-permessi-elettorali-per-le-elezioni-politiche-e-amministrative-e-i-referendum scheda-flc-cgil-

le-norme-sui-permessi-elettorali-per-le-elezioni-politiche-e-amministrative-e-i-referendum-1

seminario BOLOGNA 13.04.2016

 

2 aprile 2016:

http://www.flcgil.it/attualita/ridefinizione-dei-comparti-l-aran-convoca-i-sindacati-il-4-aprile.flc

 

31 marzo 2016:

istruzioni_ricorso_cgs

manifesto_ricorso_cgs

 

23 marzo 2016:

COMUNICATO STAMPA POST SCIOPERO

flc varese informa n 22 del 22-3-2016 decreti ingiuntivi ATA

 

21 marzo 2016:

http://www.flcgil.it/scuola/mobilita-scuola-2016-2017-prepariamoci-alla-presentazione-delle-domande.flc

 

19 marzo 2016:

flc varese informa n 18 del 18-03-2016

VA- 730-Unico-IMU-TASI -TARIFFE_CAAF_2016

 

18 marzo 2016:

NOTA OPERATIVA ricorso esclusi1

 

16 marzo 2016:

DECRETO ORGANICI ATA

IL MASSACRO DEGLI ATA IN FAVORE DELLE COOPERATIVE

ISTRUZIONI – ABILITANDI- SPECIALIZZANDI

ISTRUZIONI – DIPLOMA INDIRIZZO LINGUISTICO

ISTRUZIONI – DOCENTI DI RUOLO

ISTRUZIONI – NON ABILITATI CON 36 MESI

 

15 marzo 2016:

petizione-unitaria-flc-cgil-cisl-scuola-uil-scuola-snals-confsal

scheda-flc-cgil-modalita-di-sciopero-del-personale-della-scuola

 

DIFFIDA AI D.S. SU SCIOPERO DEL 18.03.2016

L’UNICO SINDACATO ATA

MANCATA IMMISSIONE IN RUOLO A.T.A.

PROCLAMAZIONE SCIOPERO NAZIONALE PER PERSONALE ATA IL 18 MARZO 2016

PROPOSTA PER IL PROFILO DI ASSISTENTE AMMINISTRATIVO

PROPOSTA PER IL PROFILO DI ASSISTENTE TECNICO

PROPOSTA PER IL PROFILO DI COLLABORATORE SCOLASTICO

PROPOSTA PER IL PROFILO DI DSGA

VOLANTINO CI SIAMO ANCHE NOI VOLANTINO SIT-IN

SCIOPERO 18 MARZO 2016

VOLANTINO UNIAMOCI

VOLANTINO UNITI SI VINCE

Nota MIUR prot. 5644 – SCIOPERO FEDER. A.T.A.

 

 

10 marzo 2016:

PETIZIONE-MARZO-2016

 

5 marzo 2016:

Nota MIUR prot. 5644 – SCIOPERO FEDER. A.T.A.

PROCLAMAZIONE SCIOPERO NAZIONALE PER PERSONALE ATA IL 18 MARZO 2016-1

 

3 marzo 2016:

Posizione economica ATA

COMUNICATO-UNITARIO-02032016

RichConciliaz_1mar_16

 

25 febbraio 2016:

assemblea sindac flc cgil

nota uff assemblea sind flc cgil

flc varese informa n 13 del 23-02-2016

IL FLOP DELLE ASSEMBLEE DEL 19 FEBBRAIO 2016

 

24 febbraio 2016:

Convegno Gilda degli Insegnanti – La buona scuola profili di incostituzionalità

Locandina_convegno

 

16 febbraio 2016:

Organizzano assemblee per boicottare lo sciopero del 18 marzo 2016

 

15 febbraio 2016:

18 MARZO 2016 SCIOPERO DEL PERSONALE A.T.A. CI SIAMO ANCHE NOI

Comunicato Unitario incontro MIUR 11 febbraio 2016

PROCLAMAZIONE SCIOPERO NAZIONALE PER PERSONALE ATA IL 18 MARZO 2016

 CISL: Gissi “il reclutamento non generi conflitto…”

 

11 febbraio 2016:

ATA_DOC_UNITARIO_090216

 

8 febbraio 2016:

http://www.flcgil.it/scuola/mobilita-scuola-2016-2017-docenti-un-contratto-che-tutela-i-diritti-violati-dalla-legge-107-15.flc

 

6 febbraio 2016:

convocazione ASSEMBLEA SINDACALE DELLA  FLC – CGIL per Docenti e personale ATA   per il giorno 19 febbraio 2016 dalle ore 11:00 alle ore13:30  presso l’ISIS “Facchinetti”   Via Azimonti, 5 – Castellanza;

con il seguente O.d.G.: CARTA DEI DIRITTI UNIVERSALI DEL LAVORO – NUOVO STATUTO DEI LAVORATORI

assemb. sindacale CGIL castellanza

 

26 gennaio 2016:

nuovi orari CGIL Varese

consulenza flc cgil varese 2015-2016 agg

18 gennaio 2016:

flc varese informa n 11 del 12-01-2016 campagna tesseramento

flc varese informa n 12 del 15-01-2016

PROCLAMAZIONE STATO DI AGITAZIONE gennaio 2016

http://www.flcgil.it/scuola/mobilita-scuola-2016-2017-l-incontro-politico-sblocca-la-trattativa.flc

 

14 gennaio 2016:

flc varese informa n 11 del 12-01-2016 campagna tesseramento

ORIZZONTE SCUOLA METTE IL BAVAGLIO ALLA FEDER.A.T.A.

 

8 gennaio 2016:

flc varese informa n 10 del 7-01-2016

volantone-flc-inca-spi-cgil-come-si-va-in-pensione-nella-scuola-nel-2016

 

22 dicembre 2015:

comunicato la buona scuola che non paga gli stipendi

comunicato_stampa_isis daverio_casula

UNITARIA_RICH_INCONTRO_10-12-2015

 

19 dicembre 2015:

COMUNICAZIONI CISL:

1) EMENDAMENTO LEGGE DI STABILITA’ SUI SALVAGUARDATI SCUOLA

Nella legge  di stabilità 2016 troverà finalmente soluzione il problema legato alla facoltà di cessazione dal servizio  dopo il 1 settembre 2015 da parte di coloro che erano titolari della sesta salvaguardia in quanto fruitori del congedo per l’assistenza di persona con handicap (art. 42 del d.l.vo 151/2001)o dei permessi di cui all’articolo 33 della legge 104/1992., e che , a causa dei ritardi da parte dell’INPS hanno ricevuto nei giorni scorsi la certificazione del diritto.

L’emendamento approvato infatti, prevede – risolvendo dubbi interpretativi sorti per l’applicazione della norma di salvaguardia – che gli interessati possano accedere al trattamento pensionistico a decorrere dal primo giorno successivo alla risoluzione del rapporto di lavoro, in deroga al termine ordinario del 1°settembre stabilita dalle norme vigenti. In sostanza, chi ha ricevuto la certificazione dell’INPS può cessare dal servizio e percepire la pensione fin dal primo giorno successivo alla risoluzione del rapporto di lavoro. Tale facoltà potrà essere esercitata dal 1 gennaio 2016 , data di entrata in vigore della legge.

Resta possibile comunque esercitare il diritto con decorrenza 1 settembre 2016.

È’ imminente l’emanazione di una specifica nota del Miur agli Usr.

 

2) Gissi: mancato pagamento dei supplenti, situazione vergognosa e intollerabile. VEDI ALLEGATO

GissiSuNonPagamSuppl_17dic_15

 

 

4 dicembre 2015:

flcgil.it/scuola: mobilita scuola 2016-2017 informativa sindacale su ambiti territoriali e contratto integrativo

30 novembre 2015:

flc varese informa n 8 del 27-11-2015

scrima_26112015

26 novembre 2015:

NASCE IL SINDACO UNITARIO DEL PERSONALE ATA

LOCANDINA PER SEMINARIO

23 novembre 2015:

comunicato_stampaDaverio

http://www.flcgil.it/scuola/linee-comuni-dei-sindacati-per-il-contratto-della-scuola.flc

16 novembre 2015:

flc varese informa n 7 del 13-11-2015

Circolare_sciopero_20-11-15

comunicato USB Parigi

FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA, SNALS CONFSAL, GILDA UN – nota organizzativa sciopero del 28 novembre

[FLC CGIL] Novità per il pagamento delle supplenze e delle posizioni economiche ATA – http://www.flcgil.it/tag/mef/

COMUNICAZIONI CISL:

PROBLEMATICHE ATA: In occasione della manifestazione nazionale unitaria del 22 ottobre riguardante le problematiche del lavoro ATA, l’ Amministrazione si era impegnata, con la delegazione ATA ricevuta nell’occasione, a convocare uno specifico incontro su tali tematiche e sulla nuova procedura di liquidazione dei supplenti temporanei. La riunione,svoltasi nel pomeriggio di ieri, è stata introdotta dal vice capo di gabinetto che ha poi lasciato il prosieguo della trattazione ai dirigenti della direzione del personale, delle risorse umane e finanziarie e del sistema informativo. L’ Amministrazione ha comunicato che:

  • la liquidazione dei contratti per supplenza breve stipulati nei mesi di settembre e ottobre (circa 63.500) avverrà con emissione speciale del 13 novembre prossimo venturo;
  • la comunicazione, attraverso flusso informatico, delle posizioni economiche da riattivare a decorrere dal 1 gennaio 2015 dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno solare avendo concordato le specifiche del tracciato sui dati da comunicare con NoiPA;
  • le assunzioni in ruolo, la mobilità professionale, il concorso ordinario per il profilo di Dsga sono al momento bloccate da un lato per il passaggio del personale ex amministrazioni provinciali e dall’altro dalla norma Brunetta che lega i passaggi interni a procedure concorsuali pubbliche;
  • sono in fase di risoluzione alcune questioni tecniche legate al sistema Sidi per la comunicazione dei contratti per supplenze e relativo pagamento.

La CISL Scuola in riferimento a quanto asserito dalla Amministrazione ha posto le seguenti osservazioni:

  • considerato che i decreti di riparto delle risorse sui Pos delle scuole sono stati emessi in data 3, 5 e 10 novembre e che gli stessi debbono avere l’ok da parte dell’Ufficio Centrale di Bilancio si ritiene che la data del 13 p.v. per l’emissione speciale non consentirà la conclusione dell’iter per la liquidazione di tutte le retribuzioni. Oltre a rimarcare il ritardo non giustificato nel compensare servizio già svolto è stato richiesta, eventualmente, una ulteriore emissione speciale per consentire ai lavoratori di ricevere quanto dovuto entro il più breve tempo possibile;
  • abbiamo lamentato la insostenibilità di ulteriori ritardi nella erogazione dei compensi delle posizioni economiche ai lavoratori che ne hanno diritto da quasi un anno e che hanno, peraltro, svolto le ulteriori mansioni previste dagli incarichi. Ove la scadenza indicata dall’Amministrazione non dovesse essere rispettata abbiamo richiesto l’invio cartaceo dei decreti.
  • abbiamo rimarcato che, una volta definita la partita dei passaggi ex provincia, si proceda, anche in corso d’anno, alle immissioni in ruolo sui posti vacanti e disponibili e che vengano riattivati tutti gli istituti contrattuali di valorizzazione del personale Ata nonchè del concorso ordinario per Dsga oltre alla stabilizzazione degli AA che da anni sono facenti funzioni;
  • abbiamo elencato tutte le disfunzioni/difficoltà tecniche riscontrate dalle scuole nella gestione della nuova procedura per il pagamento dei contratti di supplenza breve e su cui la direzione dei sistemi informativi ha assicurato approfondimento e soluzione. Rimane il nodo di questioni legate alla definizione giuridica, propedeutica alla implementazione del sistema, del “sabato e domenica” ovvero il pagamento del completamento in caso di part-time verticale. Su tali punti abbiamo lamentato la mancanza di disponibilità della direzione del personale che è rimasta sulle posizioni così come oggi vengono prospettate dai sistemi informativi, cioè che il sabato e la domenica sono riconosciuti solo come retribuzione senza riconoscimento giuridico, fatta eccezione per i casi in cui il lunedì l’assenza si protragga facendo ricadere quei giorni all’interno del contratto.

Ambiti territoriali e Mobilità: incontro al MIUR

Si è svolto ieri pomeriggio un incontro con la Direzione generale del personale della scuola con all’ordine del giorno i criteri per la definizione degli ambiti territoriali e il calendario per la contrattazione sulla mobilità per l’a.s. 2016/17. Sugli ambiti territoriali l’Amministrazione si è riservata di farci avere una bozza di circolare indirizzata agli USR emanata ai sensi del comma 66 della legge 107. Come noto il comma 66 prevede che dal 2016/17 i ruoli dei docenti non sono più provinciali ma diventano regionali, articolati in ambiti territoriali di norma inferiori alla provincia/città metropolitana, la cui ampiezza è definita dagli USR entro il 30 giugno su indicazioni del Miur e previo confronto con Regioni ed EE.LL. La legge 107 prevede che i docenti già in ruolo entro il 2014/15 conservino la titolarità sulla provincia e sulla scuola (per i DOS dovrebbe valere la provincia) mentre il personale assunto nel corso del 2015/16 è  diversamente disciplinato a seconda che sia assunto in fase zero e A  procedure di cui all’art.399 del t.u 297/94) ovvero che sia stato assunto in fase B e C da concorso (tale personale conserverebbe il diritto a rimanere nella provincia  ancorchè con titolarità su un ambito, risultato della mobilità 16/17)  ovvero ancora, se sia stato assunto in fase B o C da GAE ( docenti privi del diritto a restare nella provincia assegnata e costretti alla mobilità su tutta Italia). Coloro inoltre che pur essendo già di ruolo parteciperanno  alla mobilità, non potranno più richiedere le  scuole ma solo gli ambiti . Agli ambiti, infine, è collegato il meccanismo del comma 79 e seguenti che prevede, per i docenti titolari sull’ambito, l’incarico triennale da parte del dirigente scolastico. Alla luce del quadro sopra descritto, che pur semplificato è esaustivo della complessità oltre che della diffusa e ingiustificata disparità di trattamento prevista dalla legge, è evidente che gli ambiti preoccupano non solo per come e in che tempi saranno definti, ma soprattutto per le conseguenze che avranno sulla gestione del personale e sulla mobilità  tenuto conto anche della mole di domande di trasferimento da trattare. Abbiamo, dunque, chiesto preliminarmente di poter avviare la contrattazione prescindendo dagli ambiti e applicando quindi le vecchie regole, consentendo un anno di transizione. L’Amministrazione, nel dichiarare di doversi attenere a quanto previsto dalla legge, ha fissato un calendario di incontri che a partire da giovedì prossimo affronti preliminarmente i principali e non pochi nodi derivanti dal testo di legge.

 Assunzioni FASE C

A conclusione dell’incontro abbiamo richiesto all’Amministrazione di intervenire  con apposita circolare da emanare rapidamente su alcuni adempimenti degli Uffici periferici connessi alla fase C del piano di assunzioni. In particolare : – il Miur dovrebbe più puntualmente precisare i casi di possibile richiesta da parte dei  neo assunti di differire la presa di servizio (docenti della scuola paritaria per non compromettere la continuità didattica degli studenti, IRC di ruolo, personale ATA già di ruolo) – Il Miur dovrebbe permettere ai  neo assunti con contratto di supplenza 30 giugno/31 agosto su spezzone orario, e che devono rinviare la presa di servzio, di completare con le ore del posto di potenziamento in caso di coincidenza della provincia. Occorrerà inoltre precisare il destino dei posti di potenziamento non coperti dal piano di assunzioni ovvero sui quali non prenderanno servizio i neo assunti impegnti con supplenze annuali.

 Concorso ordinario

L’amministrazione ci ha fornito alcune prime informazioni sul futuro concorso che dovrtebbe essere bandito entro il 1° dicembre. E’ stata richiesta una autorizzazione al MEF per circa 63.000 posti comprendenti anche il sostegno. Notizie che erano già state riportate dalla stampa e che conseguentemente riteniamo non siano certamente esaustive in termini di informativa. Uniche novità che abbiamo saputo riguardano:

– la prova preselettiva sarà prevista probabilmente solo per infanzia e primaria, ma non per la secondaria per la quale il numero dei candidati rispetto ai posti, non renderà necessaria la preselezione

– il MIUR pensa a una prova scritta computer based

– solo dopo l’individuazione precisa dei posti da destinare alle diverse classi di concorso, il MIUR deciderà il fabbisogno per il prossimo TFA, che non sarà bandito prima di febbraio 2016.

 

12 novembre 2015:

flc varese informa n 6 del 10-11-2015

 

6 NOVEMBRE 2015:

http://www.flcgil.it/comunicati-stampa/flc/sistema-nazionale-di-valutazione-la-propaganda-e-i-fatti.flc

comunicato ugl scuola 5 novembre 2015

 

31 OTTOBRE 2015:

COMUNICAZIONI CGIL:

flc varese informa n 5 del 30-10-2015

scheda-flc-cgil-le-funzioni-nel-consiglio-di-classe-presidente-segretario-coordinatore

 

28 OTTOBRE 2015:

Estendere la mobilitazione unitaria a tutto il pubblico impiego: Dalle tante manifestazioni unitarie dei sindacati scuola che si sono svolte oggi, 24 ottobre, è venuta forte la richiesta di cambiare la pessima legge sulla scuola e di rinnovare il contratto nazionale. Le scelte del Governo vanno in senso opposto.
La legge di stabilità non stanzia le risorse per i contratti, non prevede interventi per superare le iniquità della legge sulle pensioni, non risolve le tante ingiustizie contro il personale ATA, colpisce il lavoro pubblico e il welfare a partire dalla sanità.
Nelle scuole la legge 107/15 peggiora la qualità dell’offerta formativa, determina un clima di autoritarismo e messa in discussione dei contratti e delle leggi. Per queste ragioni, la mobilitazione unitaria continuerà, generalizzando le lotte nella scuola e in tutto il pubblico impiego.

FLC CGIL nazionale

27 OTTOBRE 2015:

INCONTRO TRA IL PRESIDENTE DELL’A.N.A.AM. GIUSEPPE MANCUSO E IL SENATORE CENTINAIO.

24 OTTOBRE 2015:

comunicati UGL

comunicato sit in caserta 24 ottobre 2015

comunicato ugl scuola 23 ottobre 2015

23 OTTOBRE 2015:

COMUNICAZIONI CISL SCUOLA:

Scrima: sette euro per il contratto? Una vergogna, risponderemo con forza

Lo stanziamento di fondi per il rinnovo dei contratti pubblici nella legge di stabilità è semplicemente una vergogna. Il mondo della scuola, che proprio sul rinnovo del contratto si sta mobilitando in questi giorni, non merita di ricevere dal governo questa ennesima offesa”. Così Francesco Scrima, segretario generale della Cisl Scuola, intervenendo oggi a Palermo al consiglio generale regionale Cisl Scuola della Sicilia. “Sono sette anni che il contratto è fermo, anni nei quali solo il senso del dovere e la passione per il proprio lavoro di docenti, personale ATA e dirigenti ha permesso alla scuola italiana di andare avanti, mentre le si toglievano risorse e opportunità. Lo hanno fatto con grande fatica e tra mille difficoltà, attingendo alle loro risorse di competenza e professionalità. Per questo meritavano e meritano ben altra “ricompensa” da un Governo che li ha solo ricoperti di belle parole mai tradotte in fatti concreti”.

Se questo è lo scenario diventa inevitabile, secondo Scrima, un inasprimento della mobilitazione in atto, che già vedrà la Cisl Scuola e le altre organizzazioni maggiormente rappresentative scendere in piazza giovedì 22 (manifestazione del personale ATA davanti al MIUR) e sabato 24 con iniziative indette unitariamente in tutte le regioni. Un calendario di manifestazioni avviato la settimana scorsa con una grande assemblea nazionale dei dirigenti scolastici a Roma.

Qualche giorno fa il presidente del consiglio ha definito “un piagnisteo” le rimostranze sempre più forti e numerose che salgono dal mondo della scuola per una riforma pasticciata e confusa, dando prova di mancanza di rispetto oltre che della consueta incapacità di ascolto. Rendere ora disponibili meno di sette euro lordi pro capite per il rinnovo del contratto può essere considerata solo una provocazione, destinata ad allargare ancor di più il solco che le tante promesse non mantenute hanno scavato in questi mesi tra chi governa e il mondo della scuola”.

Una scuola al passo con l’Europa – ha concluso Scrima – significa anche una scuola in cui la professionalità di chi ci lavora possa far conto su un riconoscimento che almeno si avvicini a quanto avviene in altri paesi. C’è invece un divario che oggi è sotto gli occhi di tutti, un contratto non basta certo per colmarlo, ma dev’essere l’avvio concreto e reale di un doveroso percorso di riallineamento. Le scelte del governo vanno in direzione opposta, non staremo certamente a guardare, ci batteremo con forza per un contratto dignitoso”. Palermo, 19 ottobre 2015

 

Lettera al Capo di Gabinetto del Ministro e al Capo Dipartimento Istruzione

Con una lettera al Capo di Gabinetto del Ministro e al Capo Dipartimento Istruzione i sindacati firmatari del CCNL chiedono un incontro urgente per affrontare la questione delle categorie di personale ingiustamente escluse dalla platea dei beneficiari della “Card del Docente” (insegnanti precari, personale educativo). Questo il testo della nota inviata in data 21 ottobre a firma dei segretari generali di Flc CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Unams:

 Al Capo di Gabinetto del Ministero Dell’Istruzione, Universita’ e Ricerca dott. Alessandro Fusacchia Al Capo Dipartimento Istruzione Dott.ssa Rosa De Pasquale  

La Legge 107/15 prevede che, a decorrere dall’anno scolastico 2015/16, i docenti delle scuole di ogni ordine e grado siano beneficiari della “Carta del docente”, di euro 500, per l’aggiornamento e la formazione, per l’acquisto di libri pubblicazioni e riviste e altre cose. La norma prevede che la disposizione si applichi al personale docente di ruolo, mentre ignora il restante personale della scuola. In particolare nel dpcm applicativo restano esclusi dal beneficio irragionevolmente tutti i docenti precari e il personale educativo, 2.215 unità, in servizio nei convitti e negli educandati. Le scriventi organizzazioni sindacali chiedono un incontro urgente per definire le azioni idonee a riparare una evidente situazione discriminatoria, anche attraverso l’utilizzo delle risorse che dovessero residuare dopo la fase di prima applicazione.  Roma, 21 ottobre 2015

 

 

20 ottobre 2015:

manifestazione regionale scuola 24 ottobre 2015

volantino per manifestazione 24 ottobre 15 n_2

16 ottobre 2015:

flc varese informa n 4 del 15-10-2015

 9 ottobre 2015:

VERTENZA  ABILITATI PAS E TFA

La FLC CGIL di Varese promuove un ricorso finalizzato all’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento dei docenti che hanno conseguito l’abilitazione attraverso il PAS e il TFA. Gli interessati devono compilare la scheda informativa allegata e consegnarla ai nostri uffici nei giorni e negli orari sottoindicati. La scheda deve essere consegnata entro  il 6 novembre 2015. Al momento della consegna della scheda i nostri funzionari forniranno il modello di diffida (da inviare al MIUR e all’ AT provinciale) e le informazioni utili circa le modalità e i tempi di adesione al ricorso.

volantino_vert_pas_agg ok

Scheda pre-adesione ricorso TFA PAS IN GAE 2015 ok

7 ottobre 2015:

ANAAM:

PETIZIONE SINDACATO ATA

CISL SCUOLA:

Come anticipato in sede di Esecutivo, la Segreteria regionale, con la collaborazione di Irsef-Irfed Lombardia, ha definito il programma per un residenziale “leggero”  relativo alla predisposizione del Piano triennale dell’offerta formativa.

Il corso, indirizzato a iscritti Cisl Scuola Dirigenti scolastici e/o personale della scuola impeganto sulla materia, con diversi interventi condurrà ii partecipanti nei passaggi dche portano alla definiziaone del PTOF.

I lavori si svolgeranno presso il Just Hote di Lomazzo (via Ceresio 47/49 Autostrada A9 – Milano/Como Laghi – Uscita Lomazzo Nord) con inizio alle ore 15,00 di venerdì 16 ottobre e termine alle ore 17,00 di sabato 17 ottobre p.v..

Il costo del corso è a totale carico della struttura regionale (con esclusione delle spese di viaggio dei partecipanti).

Considerato la richiesta della struttura ospitante di confermare entro i prossimi giorni la richiesta di camere (tutte singole) si chiede di segnalare due/tre nominativi per ogni territorio entro il 6 ottobre p.v.

info@cislscuolalombardia.it

5 ottobre 2015:

flc varese informa n 3 del -10-2015

30 settembre 2015:

RICHIESTA INCONTRO MINISTRO PETIZ.VIDEOTERMINALISTA

29 settembre 2015:

Da CislScuola
Inviato: lunedì 28 settembre 2015

Oggetto: RICORSO AL TAR LAZIO – RIEPILOGO TIPOLOGIE DI RICORSO E DOCUMENTAZIONE

A seguito di diverse richieste di chiarimento, riteniamo opportuno fornire un riepilogo delle tipologie di ricorso che verranno presentate e della documentazione richiesta per ogni tipo di ricorrente.

RICORSO N. 1 docenti abilitati iscritti nelle graduatorie di seconda fascia di istituto che hanno superato i 36 mesi di servizio e che hanno presentato la domanda cartacea di ammissione al piano di assunzioni

documentazione necessaria:

–  scheda dati anagrafici e fiscali

per ogni singolo ricorrete:

– copia documento d’identità

– copia della domanda di ammissione e ricevuta di ritorno

– delega per conferimento mandato all’Avvocato

– accordo tra le parti

– ricevuta di pagamento

RICORSO N. 2 docenti abilitati iscritti nelle graduatorie di seconda fascia di istituto che NON hanno superato i 36 mesi di servizio e che hanno presentato la domanda cartacea di ammissione al piano di assunzioni

documentazione necessaria:

– scheda dati anagrafici e fiscali

per ogni singolo ricorrente:

– copia documento d’identità

– copia della domanda di ammissione e ricevuta di ritorno

– delega per conferimento mandato all’Avvocato

– accordo tra le parti

– ricevuta di pagamento

 

RICORSO N.3 docenti abilitati iscritti nelle graduatorie di seconda fascia di istituto che NON hanno presentato la domanda cartacea di ammissione al piano di assunzioni

documentazione necessaria:

– scheda dati anagrafici e fiscali

per ogni singolo ricorrente:

– copia documento d’identità

– AUTOCERTIFICAZIONE CHE ATTESTI CHE SONO ISCRITTI IN SECONDA FASCIA GRADUATORIE DI ISTITUTO

– delega per conferimento mandato all’Avvocato

 – accordo tra le parti

– ricevuta di pagamento

 

RICORSO N.4 docenti neoabilitati entro luglio 2015, che hanno presentato il  modello A3 e che hanno presentato la domanda cartacea di ammissione al piano di assunzioni

documentazione necessaria:

– scheda dati anagrafici e fiscali

per ogni singolo ricorrente:

– copia documento d’identità

– copia della domanda di ammissione e ricevuta di ritorno

– delega per conferimento mandato all’Avvocato

– accordo tra le parti

– ricevuta di pagamento

Vi preghiamo di inviarci la documentazione facendo attenzione a tenerla distinta per ogni tipologia di ricorso.

  • Conservate i recapiti telefonici/indirizzi mail dei soggetti che aderiscono ai ricorsi, perchè se dovessimo aver bisogno di contattarli potremo farlo direttamente.
  • Per chi avesse già spedito la documentazione, provvederemo a verificarne la completezza e vi contatteremo se dovesse mancare qualcosa.

si allegano moduli: bozza autocertificazione scheda dati anagrafici-fiscali

 ———————————————————————————————————————————————–

 29 settembre: comunicazioni CGIL

scheda-flc-cgil-su-organico-potenziato-2015-2016

29 settembre: comunicazioni CISL

risposta a Mazza

 ————————————————————————————————————————————————

formazione RSU 21 settembre

Con la nota 2966 del 1 settembre 2015 il MIUR dà notizia alle scuole che a partire da settembre 2015 l’instaurazione, la trattazione e il pagamento dei rapporti di lavoro del personale scolastico supplente breve e degli incaricati per l’insegnamento della religione cattolica verrà gestito non più da “NoiPA Cedolino unico” ma da un sistema integrato tra SIDI e NoiPA.

 

flc varese informa n 1 del 1-9-2015

 

nota_unitaria_01092015

linee di comportamento attuazione legge 107

 

2- Ipotesi 13-02-2015

LA VERITA’ SUI NUOVI ORGANICI A.T.A.. QUELLO CHE NON VI RACCONTANO

schema decreto revisione organici 13-02

 

MIUR.AOODRLO.REGISTRO_UFFICIALEU.0007336.04-06-20151

 

indicazioni-operative-per-lo-sciopero-unitario-scrutini-giugno-2015 

 

flc varese informa n 43 del 8-5-2015

 

proclamazione sciopero 1 ora

 

UIL Scuola Varese – Comunicato 13-05-2015

 

Lettera agli iscritti per consultazione on line piano scuola Renzi